Il Progetto pilota “E-MOVING”

E-moving nasce nel 2010 come progetto di sperimentazione dei sistemi di ricarica per i veicoli elettrici.

Il Progetto è terminato il 31.12.2015, lasciando in dote al Gruppo A2A, oltre al brand, che continua a rappresentare le attività del Gruppo in ambito mobilità elettrica, know-how tecnologico, gestionale e una rete di 150 punti di ricarica gestiti in Lombardia.

I partner del progetto sono stati i Comuni di Milano e Brescia, Renault (per i veicoli), e Ducati Energia (realizzazione tecnica).

Sono state realizzate

  • 50 colonnine di ricarica ad uso pubblico
  • 70 colonnine o wall-box ad uso privato (es. società di car-sharing, sedi aziendali e privati)

Il progetto ha adottato il modello di business denominato “Service Provider in esclusiva” poiché la realizzazione dell’infrastruttura pubblica è stata condotta da una società non distributore o venditore di energia elettrica (nel caso specifico “A2A S.p.A.”) a seguito di un accordo di esclusiva con i Comuni interessati.

L’AEEGSI nel luglio 2011 ai sensi della delibera 242/10 ha selezionato il progetto per partecipare ad una sperimentazione nazionale, ottenendo il diritto ad incentivi sulla realizzazione delle infrastrutture pubbliche, e sulle tariffe applicabili su tali punti di erogazione, fornendo all’AEEGSI i dati della sperimentazione, per consentire la definizione della regolamentazione unica di questo settore.

Il progetto E-moving ha ottenuto il punteggio più elevato tra i progetti in concorso.

essere presente, quale gestore di servizi a rete, sui territori, per guidare un armonico sviluppo della rete di distribuzione di energia elettrica e per abbattere concretamente le emissioni inquinanti;

partecipare allo studio delle problematiche e alle opportunità collegate al nuovo servizio interagendo propositiva mente con gli altri soggetti coinvolti;

mettere a disposizione della municipalità l’esperienza e il know-how derivante da un sistema di mobilità sostenibile, ovvero ad impatto nullo, nelle aeree cittadine;

fornire, al termine della fase sperimentale, le informazioni ed i risultati necessari per valutare al meglio le fasi successive;

testare le diverse componenti del modello operativo di mobilità elettrica: tecnologia e dislocazione dell’infrastruttura di ricarica, processi e soluzioni commerciali connessi alla vendita o leasing dei veicoli elettrici, interazione fra la rete di ricarica e i veicoli stessi, fornitura di energia elettrica per l’alimentazione dei veicoli e sistemi di fatturazione ad essa collegati, gestione delle batterie, manutenzione dei veicoli elettrici;

raccogliere eventuali suggerimenti e osservazioni dagli utenti che partecipano alla sperimentazione.

Colonnine di ricarica in grado di alimentare due veicoli elettrici contemporaneamente.

Wall box per la ricarica di un solo veicolo.

Centro di Controllo: gestisce le informazioni da e verso le colonnine di ricarica attraverso la rete di comunicazione.

Invia e riceve informazioni dall'interfaccia WEB.

Interfacce: un sito WEB dedicato e una APP scaricabile gratuitamente.

Un servizio di call center.

La ricarica standard su una presa SCAME monofase da 2230 V 10A o 16A, per ricaricare la batteria in un tempo compreso tra 6 e 8 ore.

La ricarica rapida con una presa trifase MENNEKES da 400 V, da 32A (22 kW) per ricaricare la batteria all’80% in meno di 1 ora.

Il Wall box consente la ricarica standard di un solo veicolo su una presa monofase da 230 V 10A o 16A, per ricaricare la batteria in un tempo compreso tra 6 e 8 ore. Destinato anche ad un utilizzo domestico.

Stazione di Ricarica: Comprende tutte le componenti che formano la colonnina di ricarica (display, case, protezioni elettriche, misuratore energia elettrica, modem gprs, prese, etc.) sia in modalità master che in modalità slave; sia in versione pubblica che privata (per parcheggi aziendali o privati). Comprende inoltre un configuratore locale che permette la gestione e la manutenzione in loco della colonnina.

Centro di Controllo: Gestisce le informazioni da e verso le colonnine di ricarica attraverso la rete di comunicazione. Invia e riceve informazioni dall'interfaccia WEB e dal servizio SMS. E’ in configurazione ridondata con back-up a caldo per garantire massima disponibilità e continuità.

Interfaccia WEB:Il Sistema è dotato di due interfacce: una ad uso degli operatori A2A ed una ad uso degli utenti.

Servizio SMS: I dati dei principali stati di ricarica (connesso, in ricarica, disconnesso, malfunzionamento) veicolati dal Centro di Controllo sono inviati al servizio SMS.