Immagine testata

FAQ

Se hai domande sui nostri servizi, qui trovi le risposte ai dubbi più frequenti. E se non trovi l’informazione che cerchi, puoi inviarci un messaggio o chiamarci

Tramite il servizio E-moving, A2A mette a disposizione dei cittadini la prima infrastruttura italiana completa adatta alle esigenze dell’intero parco veicolare elettrico:

  • per scooter, moto, quadricicli ed automobili;
  • a velocità lenta-media-veloce (da 3,6 a 22 kW in corrente alternata e fino a 50 kW in corrente continua);
  • con prese diverse (Tipo 3A - SCAME, Tipo 2 - Mennekes, ChaDEMO e CCS Combo 2)

Le stazioni di ricarica incluse nel servizio E-moving sono:

  • Isola Digitale: Un’Isola Digitale è uno spazio outdoor tecnologico a disposizione dei cittadini e dei turisti per comunicare, informarsi e spostarsi in maniera sostenibile. Ogni Isola è dotata di un parcheggio per ospitare i motocicli ed i quadricicli totalmente elettrici, e permettere la ricarica fino a 3 kW tramite accesso con tessera RFID e cavo di ricarica di tipo 3A - SCAME. Le isole possono avere dagli 8 ai 12 stalli, impiegati principalmente dalla società di car-sharing, di cui dai 2 ai 4 riservati ai clienti E-moving.
  • Colonnina AC: La Colonnina consente di alimentare due veicoli elettrici contemporaneamente ciascuno utilizzando una delle seguenti prese:
    • presa Tipo 3A - SCAME LIBERA monofase (max 3 kW), per ricaricare scooter/quadricicli in un tempo compreso tra 6 e 8 ore.
    • presa Tipo 2 - MENNEKES fino a 22 kW per ricaricare autoveicoli con ricarica standard (3 kW monofase) o rapida fino a 22 kW trifase in meno di 1 ora. Quest’ultima modalità di ricarica è utilizzabile solo da veicoli predisposti con uno specifico carica batterie ad alta potenza in corrente alternata.
  • Fast Charge. Queste stazioni di ricarica di ultima generazione consentono di promuovere a 360 gradi i valori della mobilità sostenibile in quanto sono compatibili con tutti gli standard tecnici attualmente idonei per la ricarica elettrica in luogo pubblico, dunque utilizzabili da tutti i veicoli commerciali. La nuova stazione si compone di:
    • cavo ChaDEMO per la ricarica fino a 50 kW in corrente continua, può essere utilizzato principalmente da auto predisposte di marca Kia, Mitsubishi, Nissan, PSA e Toyota;
    • cavo CCS Combo 2 per la ricarica fino a 50 kW in corrente continua, può essere utilizzato principalmente da auto predisposte di marca Audi, BMW, Daimler, Porsche, Volkswagen;
    • presa Tipo 2 - Mennekes posta centralmente per la ricarica in corrente alternata fino a 22 kW, come sulle Colonnine

La regolamentazione della sosta e la conseguente segnaletica sono state definite congiuntamente con i Comuni sulla base dell’esperienza di A2A e nel rispetto del Codice Stradale. Per evitare soste a tempo indeterminato e per meglio sfruttare il servizio di ricarica veloce, sulle stazioni Fast Charge la sosta sarà consentita per la sola ricarica e non potrà protrarsi per più di 60 min. La sosta di 1 ora garantirà la ricarica completa alla maggior parte dei veicoli che permettono la ricarica in corrente continua. Per le colonnine a corrente alternata (AC) e per le Isole Digitali è invece in corso un lavoro di revisione per evitare soste prolungate o utilizzo delle aree di ricarica come parcheggi.

Si potrebbe incorrere in sanzioni previste dal Codice della Strada, oltre a causare l’impossibilità agli altri utenti di ricaricare. Si consiglia pertanto di spostare il veicolo al termine della ricarica e comunque non oltre la durata massima imposta dalla segnaletica verticale

La segnaletica orizzontale è definita dal codice della strada: ovvero strisce gialle e simbolo del tradizionale distributore di carburante.  La segnaletica verticale indica il divieto di sosta a tutti i veicoli tranne a quelli in ricarica (elettrici o ibridi plug-in) per un tempo massimo – ove previsto - in funzione della tipologia di infrastruttura di ricarica, come definito dalle specifiche ordinanze comunali.

La durata della ricarica è in funzione della potenza di ricarica messa a disposizione, della capacità della batteria, e dal tipo di alimentatore del veicolo. Indicativamente presso le Colonnine AC, per veicoli con ricarica tradizionale a 3 kW sono necessarie dalle 6 alle 8 ore, mentre per i veicoli con ricarica a 22 kW è possibile caricare l’80% in 1 ora. Sulle stazioni Fast Charge, per i veicoli predisposti alla ricarica in corrente continua, è possibile invece raggiungere l’80% della carica in meno di 30 minuti. Per maggiori informazioni si rimanda al sito del costruttore della propria auto.